Tettoia Gavazzi: solo progetti, niente progressi

tettoia

La situazione della tettoia Gavazzi, struttura che un tempo veniva utilizzata come riparo per le biciclette degli operai della tessitura Gavazzi, ora in stato di grave abbandono, ci pone degli interrogativi.

Poiché la giunta Corti, sia attuale che precedente, aveva dichiarato nei suoi documenti di programmazione di voler procedere a un restauro mediante la collaborazione di eventuali soggetti interessati al suo utilizzo e in particolare aveva parlato di un mercatino di prodotti a km 0, abbiamo aspettato un po’ di tempo per vedere cosa succedeva.

Risale al 2015 una determina dell’ex dirigente LLPP in cui si affidava a un ingegnere lo studio di un progetto di ristrutturazione, per la somma di € 6.597,76.

Su questa determina abbiamo presentato un’interrogazione giovedì sera in consiglio, per conoscere i dettagli di quel progetto, visto che nei nuovi documenti di programmazione la giunta afferma che servono 320.000 euro per ristrutturare la tettoia. Chiedevamo, tra le altre cose, come era stata determinata questa stima di costi.

La domanda ha provocato una reazione che non ci aspettavamo: l’assessore Rocco ha iniziato la risposta parlando di un progetto recente, di cui non eravamo al corrente. Noi le abbiamo ribadito che ci riferivamo al progetto del 2015 e lì ci è stato detto che ci verrà data risposta scritta.

Intanto abbiamo cercato tra le determine ed effettivamente abbiamo scoperto che nel 2016 è stato commissionato un ulteriore progetto allo stesso ingegnere (il cui nome non ci è nuovo poiché fa parte del gruppo di professionisti che lavora sull’Ala Ovest di Villa Tittoni): in pratica abbiamo speso altri € 6.851,52 e, da ottobre 2016 a oggi, nessun avanzamento è stato reso noto né ai consiglieri, né ai cittadini desiani.

Attendiamo quindi fiduciosi tutte le spiegazioni e i progetti, come abbiamo richiesto nell’interrogazione, ma non possiamo fare a meno di notare che tra uno studio e l’altro è passato un anno, poi altri 6-7 mesi, ma siamo ancora lontani dal risolvere la questione della tettoia che sta crollando, ha una recinzione in alcuni punti divelta e su cui la natura, come vedete dalle foto, ha ormai preso il sopravvento.

Luca Pace, M5S Desio

WhatsApp Image 2017-05-12 at 15.26.55 WhatsApp Image 2017-05-12 at 15.26.52

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti