Più sicurezza per ciclisti e pedoni grazie al M5S

ciclopedonali

Nel 2013 il Movimento 5 Stelle appena entrato in Parlamento riusciva a far approvare un emendamento (a prima firma Michele Dell’Orco) per sbloccare ben 12,5 milioni di euro a favore di piste ciclabili e sicurezza.

Malgrado però l’emendamento fosse a tutti gli effetti diventato legge, i governi che si sono susseguiti hanno lasciato quei soldi in cassaforte. Il M5S però non ha mai mollato la presa, sollecitando i Ministri per quattro anni con richiami, interrogazioni, proteste.

Alla fine i finanziamenti sono stati sbloccati: i 12,5 milioni di euro arrivano finalmente ai Comuni e possono essere spesi per progetti di sviluppo e messa in sicurezza di percorsi e piste ciclabili e pedonali, perché è necessario impiegare maggiori risorse per mobilità sostenibile e per gli utenti più deboli della strada.

A novembre 2016 un ulteriore decreto ha stabilito la ripartizione dei fondi tra le Regioni: alla Lombardia sono destinati 1.942.672,04 euro.

A questo punto i Comuni devono rimboccarsi le maniche e presentare al più presto i progetti che vogliono realizzare!

Che tipo di interventi saranno finanziati? Ad esempio:
  • realizzazione di piste ciclabili, anche in funzione di disimpegno della sede stradale promiscua;
  • realizzazione di percorsi pedonali, attraversamenti pedonali semaforizzati, attraversamenti con isole salvagente,     attraversamenti pedonali mediante passerelle, sovrappassi, sottopassi;
  • messa in sicurezza di percorsi ciclabili e pedonali;
  • creazione di una rete di percorsi ciclopedonali protetti o con esclusione del traffico motorizzato da tutta la sede stradale;
  • realizzazione di progetti per una mobilità sicura e sostenibile per pedoni, ciclisti e altri utenti vulnerabili, secondo criteri di sistematicità, coerenza, integrazione, orientamento su obiettivi specifici e misurabili, monitoraggio dei risultati e valutazione della loro efficacia, condivisione dei risultati delle esperienze.

A Desio noi del M5S abbiamo presentato durante l’ultimo consiglio comunale un Ordine del Giorno che impegna il Sindaco e l’Assessore competente a prendere contatti con l’Assessore ai trasporti di Regione Lombardia, Alessandro Sorte, per chiedere sin da subito come la Regione intenderà gestire quei fondi e a presentare al più presto un progetto per aderire al bando.

Anche un solo attraversamento pedonale messo in sicurezza è un passo in più verso il benessere dei cittadini e la mobilità sostenibile.

Intervento di Luca Pace in consiglio comunale

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti