Piano Generale del Traffico Urbano: non è come ci aspettavamo

pgtu-dopo-commissione

Giovedì 9 marzo ci siamo riuniti in Commissione Ambiente, Salute, Mobilità per avere aggiornamenti sul PGTU che, a quanto ci è stato detto e ripetuto è in fase di attuazione. Come molti di voi, anche noi avevamo voglia di conoscere qualche data, di poterci annotare qualche appuntamento con la messa in opera dei numerosi cambiamenti che il piano prevede per la nostra città, insomma quello che si dice un cronoprogramma.

Niente da fare. Probabilmente è un errore nostro (e anche vostro) avere pensato che ci fosse una programmazione con scadenze di massima, almeno per alcuni interventi. In realtà il PGTU dà delle “priorità”, cioè dice cosa è meglio fare prima e cosa fare dopo, poiché molti degli interventi sono strettamente legati uno all’altro.

Per esempio, una priorità segnata attualmente sul Piano (in verde se andate a guardare la mappa) è l’asse Garibaldi-Piazza-Corso Italia. Cioè quello bloccato dal fantasma di Metrotranvia, la cui realizzazione (che implica la rimozione delle vecchie rotaie) sembra allontanarsi sempre di più nel tempo e forse addirittura sparire. Peccato che, pur essendo al lavoro sul tema proprio in questo periodo, i consulenti del PIM non abbiano trovato il tempo di aggiornare le “priorità”, visto che, come emerso in commissione, la riqualificazione di quelle vie per ora (e chissà per quanto) ce la possiamo scordare.

pgtu-priorita

Molti degli altri interventi invece dipendono, lasciatecelo dire, dal caso. Sì perché ci è stato spiegato che per esempio, se a un certo punto una strada ha bisogno di manutenzione, lì si può intervenire. Ma come? Dipende dalla disponibilità economica del Comune in quel momento: se ci sono i soldi si può allargare un marciapiede o mettere un pezzo di ciclabile, se ce ne sono meno magari si mette solo la striscia bianca, e così via. Insomma, un gratta e vinci.

Qui potete consultare la relazione al PGTU di Desio.

Nella foto di Google, la transenna di Via XXIV Maggio che ormai va per i 7 anni di permanenza nel centro storico e che neanche il PGTU secondo noi riuscirà a debellare.

Subito dietro, un furgone in divieto.

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti