Municipium e le segnalazioni non risolte

Come funzionano le segnalazioni sulla nuova app del comune, Municipium? Voi inviate la segnalazione, corredata da foto, e vi arriva una risposta che dice che la vostra segnalazione è stata presa in carico.

Sollecitato da cittadini che avevano notato che qualcosa non andava, il nostro consigliere Luca Pace ha fatto qualche prova, segnalando tramite app problemi effettivi che ha riscontrato sul territorio: una panchina rotta, un cartello stradale caduto…

Quello che ha poi scoperto è che la app a un certo punto invia la risposta e segna la segnalazione come “RISOLTA”, ma andando a controllare di persona, il problema è ancora là.

Considerando che il buon funzionamento di Municipium, insieme alla capacità di intervento del Comune, verrà molto probabilmente valutato in base al numero di “segnalazioni risolte”, si può dire che siamo in presenza di un evidente falso.

Da segnalare il costo dell’operazione Municipium: la app è costata al Comune 15mila euro e finora non si può dire che abbia migliorato qualcosa nel sistema di segnalazioni e interventi. Questo non perché la app non funzioni, ma perché la si è impostata in modo non corretto: ad avviso di “segnalazione risolta” non corrisponde il lavoro fatto. E in questo la responsabilità è delle persone, non certo della tecnologia.
Lo sanno i nostri amministratori che c’è questo problema? Sì. Ora stiamo a vedere quanto ci vuole per modificare le impostazioni.

Anche la risposta dell’assessore alla nostra interrogazione è stata un po’ confusa: ha parlato di tempi di intervento, ma il problema sollevato da noi non era quello, era che la app non dice la verità.

Qui l’interrogazione. Abbiamo anche chiesto chi può utilizzare i dati sensibili dei cittadini che fanno segnalazioni, visto che la registrazione con mail e numero di telefono è obbligatoria per poter usare Municipium. E infine quanto costerà il rifacimento del sito del comune.

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti