Il Wi-Fi comunale è come la manutenzione delle strade: non può mancare

wi-fi-gratuito

Le nostre proposte di emendamenti al Bilancio di Previsione 2017/19

Il secondo emendamento al Bilancio che abbiamo presentato chiede che si utilizzino 40.000 euro per la creazione di aree di copertura wi-fi pubblico e gratuito sul territorio comunale.
Questi fondi derivano in parte dall’idea di rimandare il Bilancio Partecipativo al 2018 e quindi usare lo stanziamento per altre priorità (-25.000 euro) e in parte da uno stanziamento per lavori per l’impianto di condizionamento nella sede della Polizia Locale che ci è sembrato un po’ troppo alto e per questo abbiamo proposto di diminuirlo (-15.000 euro).

Fornire l’accesso alla Rete per i comuni dovrebbe avere la stessa priorità che fornire altri servizi essenziali, come la pulizia delle strade o l’illuminazione. I cittadini che si connettono al web hanno tantissime possibilità in più di risolvere i propri problemi, aiutarsi a vicenda, interagire in modo corretto e diretto con le istituzioni.

Oggi le comunità si formano grazie al web e la partecipazione è maggiore quanto più le informazioni arrivano capillarmente ai cittadini. Tutto questo sarebbe impensabile senza internet. In molti comuni l’hanno già capito da tempo, vicino a noi Lissone ha predisposto 14 punti wi-fi distribuiti in punti strategici del territorio. A Desio purtroppo il wi-fi di Piazza Don Giussani non ha mai funzionato veramente.

Il Movimento 5 Stelle da sempre porta avanti questa istanza, infatti la Connettività è una delle nostre Stelle.

Anche per l’Amministrazione di Desio questa sembra essere una questione importante, al punto che compariva nei programmi del Sindaco già dalle elezioni del 2011. Ora è il momento di mettere in pratica questi buoni propositi.

Leggi il testo dell’emendamento

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti