Chi brucia i rifiuti per strada a Desio?

Al secondo episodio di un rogo di rifiuti, tra cui materie plastiche, dannoso per l’ambiente e la salute, interveniamo per sapere dall’Amministrazione se ha la situazione sotto controllo e soprattutto se ha denunciato i due casi.

Ecco il testo della nostra interrogazione, appena inviata.


Interrogazione a oggetto: roghi di rifiuti a Desio

Premesso che la notte tra 31 luglio e 1 agosto si è verificato un incendio su un’aiuola ai bordi di Via Lombardia, all’altezza del civico 3. I sacchi di rifiuti a cui è stato appiccato il fuoco il giorno prima erano stati segnalati da Gelsia con appositi avvisi che li indicavano come rifiuti non conformi.

La mattina dopo i sacchi non c’erano più e l’erba dell’aiuola era carbonizzata.
Ho potuto constatare personalmente che alle 9 di mattina persisteva un forte odore di plastica bruciata.

Sul Giornale di Desio di martedì 7 agosto un articolo spiegava che intorno alle ore 3 della notte tra il 31/7 e l’1/8 erano intervenuti i Vigili del Fuoco per spegnere i rifiuti incendiati, evitando peraltro che il fuoco danneggiasse anche le auto in sosta.

Osservato che su un gruppo Facebook desiano, il giorno 8 agosto una concittadina ha pubblicato un video in cui mostra numerosi materassi abbandonati in Via Alfieri, insieme ad altri tipi di rifiuti.

In data 17 agosto, la stessa persona ha fotografato, nella zona dove prima c’erano i materassi, il risultato di un rogo con tracce evidenti di fuliggine su muro e marciapiede.

Considerato che la combustione illecita di rifiuti è un reato; bruciare rifiuti, soprattutto la plastica, produce inquinanti altamente tossici come diossine e idrocarburi; danneggiare beni comuni (come in questo caso l’aiuola) è passibile di sanzione.

Tutto ciò premesso, si interrogano il Sindaco e l’assessore competente per sapere se il Comune abbia sporto denuncia contro ignoti per combustione illecita di rifiuti, danno ambientale, danno per la salute pubblica e danneggiamento di beni pubblici e in caso affermativo si chiede di conoscere gli estremi di tale denuncia.

Sara Montrasio, Movimento 5 Stelle Desio

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti