Bilancio 2019-2021: i soldi dei cittadini vanno spesi meglio

Giovedì 17 gennaio si voterà in consiglio comunale per il bilancio di previsione e i documenti collegati. Oltre alle solite buone intenzioni che questa giunta si trascina da anni senza attuarle, c’è una novità: l’aumento delle tasse comunali. Era proprio necessario? No, semplicemente quest’anno il Governo ha dato ai comuni la possibilità di farlo e a Desio non se lo sono fatto ripetere due volte. Così, dicono, ci saranno 680mila euro in più. Peccato che nel frattempo abbiano buttato nel “tritarifiuti” della metrotranvia Bresso-Seregno altri 500mila euro (oltre alle somme già versate in precedenza). Ormai è sempre più evidente che metrotranvia sta scomparendo dal nostro orizzonte. Non a caso l’amministrazione sta valutando di asfaltare le rotaie (che invece avrebbero dovuto essere asportate con la costruzione dell’opera). Peccato che abbiano aspettato otto anni per decidere di farlo. E poi vediamo se lo faranno veramente. Insomma, buttano via 500mila euro di là ma poi gliene mancano 700mila di qua: forse non sono tanto bravi ad amministrare i soldi dei desiani…
Contro questo aumento dell’addizionale Irpef, abbiamo aderito a una risoluzione firmata da tutti i gruppi di opposizione. Magari non servirà a far cambiare idea ai nostri amministratori, ma per lo meno porterà in consiglio la voce di tutti quei cittadini che non sono d’accordo con questa gestione.
Inoltre, in queste ore stiamo lavorando a degli emendamenti che spostano i fondi da metrotranvia a qualcosa che noi riteniamo più utile e urgente: 250 mila euro per riqualificare le strade principali del centro storico, Corso Italia e Via Garibaldi, mediante asfaltatura delle rotaie dismesse, attingendo allo stanziamento per la realizzazione della metrotranvia Bresso-Seregno in quanto opera oggi più che mai a rischio di non realizzazione; 50mila euro per dare attuazione alla richiesta del consiglio comunale per l’adozione dei Piani per l’Eliminazione di Barriere architettoniche (PEBA) votata a maggioranza nella seduta del 24 maggio 2018 e dei Piani di Accessibilità Urbana (PAU); 30 mila euro per contrastare il perdurante fenomeno dell’abbandono di rifiuti sul nostro territorio, mediante l’adozione di fototrappole, in aggiunta agli strumenti di cui il Comune già dispone; 170 mila euro per la  parziale ristrutturazione del Centro Sportivo di Via M. Serao, in modo da rendere lo spazio fruibile alle famiglie, indipendentemente dall’appartenenza ad associazioni sportive o dalla pratica di uno sport, garantendone il decoro mediante la riqualificazione dello spazio giochi per bambini, del bar e dei servizi che lo necessitano.
Insomma, i soldi ci sono, vogliamo che siano spesi meglio.

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti