3 Novembre 2016 – Consiglio comunale: le nostre proposte

moz-circhi

Giovedì 3.11 in consiglio abbiamo prima di tutto presentato una “lettera aperta” all’Assessore Guidotti, per chiedergli di valutare attentamente i costi di gestione rifiuti di Gelsia rispetto a quelli di Bea Gestioni, perché siamo certi che si possa risparmiare e migliorare la gestione.

Abbiamo portato anche una serie di altri temi, attraverso le nostre interrogazioni:

– Situazione edificio ex-ASL di Via Foscolo, abbiamo chiesto chiarezza (leggi)
“L’Assessore Buonvicino ci ha dato una risposta abbastanza precisa sul destino della vecchia ASL: è quasi certo che verrà trasferita dentro l’ospedale.
Si può essere d’accordo o meno ma credo che dopo decenni di disagi ora la priorità sia di avere tutti i servizi in un luogo accessibile.
Certo, spiace per l’ennesimo edificio dismesso che resterà a Desio (l’ex ASL di via Foscolo) e il mancato utilizzo dell’ex Tribunale, a cui speriamo che l’Amministrazione trovi presto una possibile altra destinazione.”

– Bando Palazzina Cremonini

“A proposito del bando sulla Palazzina Cremonini, nell’area ex-Autobianchi, il Sindaco ieri sera ha risposto a un’interrogazione informando il consiglio che era pervenuta una (sola) proposta. Nel mio intervento ho fatto presente che il bando richiedeva una documentazione molto complessa, a fronte di una scadenza molto breve: 22 giorni, weekend compresi. Non era previsto un sopralluogo e al bando erano allegate poche foto dell’esterno dell’edificio, vecchie di dieci anni. Il fatto poi che una sola società (o raggruppamento) abbia manifestato interesse non è certo un successo, come lo vorrebbe presentare il Sindaco, ma secondo noi un’occasione sprecata, perché si sarebbero potute avere più idee e più possibilità per la sopravvivenza di questo prezioso edificio. Ora attendiamo di sapere come si chiama la società che ha presentato l’unico progetto.” Qui tutte le informazioni sul bando –>https://goo.gl/gDg0f7


– Controlli su Circo con animali esotici (leggi)

“Sulla base della risposta dell’Assessore Rocco abbiamo capito che sul circo c’è ancora molto da lavorare: il Regolamento Animali recentemente adottato a Desio non è uno strumento sufficiente. Pare che i proprietari dei circhi siano molto accaniti dal punto di vista legale (fanno ricorsi contro i comuni e li vincono). Però non possiamo neanche gettare subito la spugna ed essere succubi di questa gente (già lo siamo di Atm con le rotaie). Per questo, intanto abbiamo depositato una mozione per chiedere che venga vietato l’attendamento, ma poiché non si può andare contro la legge nazionale, cercheremo la formulazione più corretta perché il Comune possa almeno dire la sua in proposito. Il resto del lavoro da fare è sensibilizzare i cittadini contro questi spettacoli.

– Stato del progetto parchi gioco inclusivi (leggi)

“L’Assessore Rocco ha negato che esista un vero e proprio progetto, come ci era sembrato vedendo la comunicazione apparsa tempo fa sulla pag Facebook del Comune, dove si pubblicizzava un incontro tra gli assessori e le mamme che avevano presentato il progetto nell’ambito del Bilancio Partecipativo 2015. Speravamo sinceramente in una risposta diversa, visti i proclami sul tema contenuti nelle Linee Programmatiche della Giunta. Invece non c’è nulla in corso. L’unica cosa che forse è prevista, come da risposta dell’Assessore, è che se si romperà un gioco, si potrà pensare di sostituirlo con uno accessibile. Ma, come giustamente dicono le mamme, serve un’area completamente accessibile a tutti, non un gioco una tantum.” 

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti